Marzo: voglia di cantare

Ieri l’aria  di febbraio era fredda, piovosa e umida. Oggi, primo marzo, l’aria è fredda, piovosa e frizzante. Probabilmente il cambiamento non è così rilevante dal punto di vista metereologico ma, vuoi mettere, psicologicamente fa una notevole differenza.

Marzo è il mese delle piogge che vanno e vengono, del sole che compare timido e poi scompare perchè una folata di vento sposta le nuvole,  del cielo che non si colora più di bianco,  delle rondini che arrivano sempre, delle violette che sembra abbiano l’orologio in tasca… di un lungo elenco di immagini  che mi danno una sensazione leggerezza e trasparenza. Se mi concentro su questi pensieri forse riesco anche a volare!

Nel frattempo canticchio questa canzone …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...