Trovarsi o non trovarsi

Sul tram che percorre una strada del centro, in una mattina di tardo autunno, due ragazze sono sedute una accanto all’altra. Casualmente una delle due riconosce nella vicina una ex compagna di scuola; saluti, abbracci, bacini e domande su cosa fai qui, tanto che non ci vediamo, che facoltà frequenti e così via. Il tono della voce nella conversazione privata è piuttosto alto perchè il rumore del traffico e lo sferragliare del tram non consentono alle ragazze di sussurrare  e chi come me è molto vicino, involontariamente, diventa spettatore del loro incontro.

Ad un certo punto una ragazza esordisce con un’ affermazione: Ho saputo che sei fidanzata… Pausa di sospensione, domanda : … Come ti trovi ???

Non so quale sia stata la risposta perchè non l’ho sentita, sono stata talmente sorpresa da come è stata posta la domanda  che a me, di risposte, sono venute in mente queste:

– Bene, grazie adesso sto con lui part- time e poi… o cerco qualcuno migliore o se mi conferma l’impegno sarò impegnata mattina e pomeriggio.

– Ho prenotato per un altro mese perché è così tranquillo che in sua compagnia riesco veramente a rilassarmi.

– Vedi, è poco che lo uso e non ho ancora aquisito dimestichezza…

Forse la lingua italiana è difficile, forse si è persa la capacità di usare verbi e termini appropriati, forse fa  paura usare parole che sembrano passate di moda. Chissà. La mia paura è invece che siamo tornati ad un periodo oscuro di non valori e che questo emerge anche nel parlare dei sentimenti.

Chiedere se sei è innamorata e sei felice diventa uno sforzo troppo grande. Come risposta  basterebbe un sì.

Annunci

Via Po

 Notte a Torino-CiBi

…Via Po è composta da due carreggiate parallele. La prima porta

da piazza Castello a Piazza Vittorio, la seconda porta da

Piazza Vittorio a Piazza Castello. Ai lati delle carreggiate,

riservate al traffico delle automobili, dei motocicli, dei tram e

delle biciclette, è possibile notare due marciapiedi coperti di

portici….secondo la leggenda sotto i portici medesimi erano soliti

deambulare i Savoia, almeno nelle giornate di pioggia, quando volevano

fare una passeggiata fino al fiume.

Via Po , tra le strade del centro storico di Torino, è quasi unica:

con la dirimpettaia Via Pietro Micca costituisce l’anarchica

eccezione diagonale che irrompe nel rigido reticolo ortogonale

derivante dal campo militare romano.

 

Da Torino è casa mia di Giuseppe Culicchia